Tumori Newsletter by Xagena

ALERT Oncologia !
Top News / Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule

Maggiore efficacia di Pembrolizumab in prima linea, sia in monoterapia che in combinazione con chemioterapia, nei pazienti con tumore polmonare avanzato

Pembrolizumab ( Keytruda ), un anti-PD-1, ha mostrato una maggiore efficacia in prima linea, sia in monoterapia che associato alla chemioterapia, nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cel …

Carcinoma del polmone non-a-piccole cellule: l’immunoterapico Atezolizumab allunga la sopravvivenza libera da progressione rispetto a Docetaxel

Nel corso del Congresso dell’ESMO ( European Society for Medical Oncology ) tenutosi a Copenaghen, sono stati presentati i dati dello studio registrativo di fase III OAK, che ha riguardato l’immunoter …

Focus OncoUrologia: Carcinoma renale

Kisplyx associato a Everolimus nel trattamento del carcinoma a cellule renali in fase avanzata dopo una precedente terapia diretta contro VEGF: approvazione nell’Unione Europea

La Commissione Europea ha approvato Kisplyx ( Lenvatinib ) in combinazione con Everolimus ( Afinitor ) per il trattamento dei pazienti adulti con carcinoma a cellule renali in fase avanzata dopo una p …

FDA Breakthrough Therapy: Alecensa

L’FDA ha concesso la designazione di terapia fortemente innovativa ad Alecensa per il trattamento di prima linea del tumore del polmone non-a-piccole cellule ALK-positivo

Alecensa ( Alectinib ), un inibitore di ALK, ha ricevuto una seconda designazione di Breakthrough Therapy dalla Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ). Questa designazi …

Congresso ESMO ( European Society of Medical Oncology )

Nivolumab, un anti-PD-1, migliora la qualità di vita nei pazienti con carcinoma a cellule squamose di testa e collo recidivato o metastatico

Sono stati presentati nuovi dati sulla qualità di vita riferita dai pazienti nello studio di fase III CheckMate -141, che sta valutando Nivolumab ( Opdivo ) nei pazienti con carcinoma a cellule squamo …

Studio CABOSUN: Cabozantinib ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione rispetto a Sunitinib, diminuendo il tasso di progressione della malattia o di morte del 31%

I risultati dello studio CABOSUN che ha valutato Cabozantinib ( Cabometyx ) verso Sunitinib ( Sutent ) nei pazienti con carcinoma a cellule renali in fase avanzata, non-trattati, sono stati presentati …

 Informazioni mediche ? MediExplorer.it, un database per i Medici

Tumore alla mammella metastatico HR+: linee guida ASCO sulla terapia endocrina

L’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) ha pubblicato le nuove lineeguida sulla terapia endocrina nelle donne con carcinoma mammario metastatico positivo ai recettori ormonali ( HR+ ). Le raccomandazioni sottolineano che la terapia … Leggi

Letrozolo come terapia endocrina di prima linea con o senza Bevacizumab per il trattamento delle donne in postmenopausa con carcinoma alla mammella positivo ai recettori ormonali in stadio avanzato

Si è valutato se la terapia anti-fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( anti-VEGF ) con Bevacizumab ( Avastin ) prolunghi la sopravvivenza libera da progressione quando viene aggiunta a Letrozolo ( Femara ) di prima linea come trattamento … Leggi

Esercizio fisico e rischio di eventi cardiovascolari nelle donne con carcinoma alla mammella metastatico

Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di morte tra le donne con carcinoma mammario metastatico. Non è noto se l’esercizio fisico sia associato a una riduzione del rischio cardiovascolare nelle pazienti con cancro al seno con … Leggi

L’assunzione di caffè può ridurre il rischio di cancro del colon-retto

Un’analisi dei dati dello studio MECC ( Molecular Epidemiology of Colorectal Cancer ), condotto in Israele, ha mostrato che il consumo di caffè può ridurre il rischio di tumore del colon-retto in modo dose-risposta; anche l’assunzione di una … Leggi

Le statine possono ridurre il rischio di cancro del colon-retto nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale

L’uso delle statine è risultato associato a un ridotto rischio di tumore del colon-retto nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale cronica. Sono stati raccolti i dati su 11.001 pazienti con malattia infiammatoria intestinale che … Leggi

Precedente Lupus Eritematoso Sistemico Newsletter by Xagena Successivo