Crea sito

Insufficienza Cardiaca News by Xagena

Associazione tra uso di defibrillatore cardioverter impiantabile di prevenzione primaria e mortalità nei pazienti con insufficienza cardiaca

La maggior parte degli studi randomizzati sul defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) per la prevenzione primaria della morte cardiaca improvvisa nell’insufficienza cardiaca con ridotta frazi …


Diabete di tipo 2: mediatori degli effetti di Canagliflozin sull’insufficienza cardiaca

Lo scopo dello studio è stato quello di esplorare i potenziali mediatori degli effetti di Canagliflozin ( Invokana ) sull’insufficienza cardiaca nel Programma CANVAS ( CANagliflozin cardioVascular Ass …


Antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi ed esiti renali nei pazienti con insufficienza cardiaca con e senza malattia renale cronica

L’effetto degli antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi ( MRA ) sulla progressione della malattia renale cronica ( CKD ) nei pazienti con insufficienza cardiaca e con o senza nefropatia cronic …


Associazione di malattia simil-influenzale con ricoveri per insufficienza cardiaca: studio Atherosclerosis Risk in Communities

L’influenza è associata a un aumentato rischio di eventi cardiovascolari, ma pochi studi hanno esplorato l’associazione temporale tra attività influenzale e ricoveri ospedalieri, in particolare quelli …


Associazione tra frazione di eiezione ventricolare sinistra e sintomi con mortalità dopo chirurgia elettiva non-cardiaca tra i pazienti con insufficienza cardiaca

L’insufficienza cardiaca è un fattore di rischio stabilito per la mortalità postoperatoria, ma il modo in cui la frazione di eiezione ventricolare sinistra e i sintomi di insufficienza cardiaca influe …

Indice di massa corporea, peptidi natriuretici e rischio di esiti avversi nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione conservata

L’inter-relazione prognostica tra livelli di peptide natriuretico ( NP ) e indice di massa corporea ( BMI ) tra i pazienti con insufficienza cardiaca stabile cronica con frazione di eiezione conservat …


Impatto della fragilità su mortalità e sul ricovero nella insufficienza cardiaca cronica

Sebbene la fragilità sia stata associata a maggiori rischi di ospedalizzazione e mortalità nell’insufficienza cardiaca cronica, l’effetto medio preciso rimane incerto. È stata eseguita una revisione …


Rischi di mortalità familiare nei pazienti con insufficienza cardiaca

L’influenza dei fattori familiari sulla prognosi dell’insufficienza cardiaca è sconosciuta. Uno studio di follow-up nazionale ha determinato i rischi di mortalità familiare di insufficienza cardiac …


Proteina C-reattiva ad alta sensibilità nell’insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata

L’infiammazione microvascolare può contribuire alla patogenesi di insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata ( HFpEF ) e ipertensione polmonare. Uno studio ha valutato se il biomarc …


Effetto dei beta-bloccanti sulla mortalità nei pazienti con insufficienza cardiaca e fibrillazione atriale

I beta-bloccanti svolgono un importante ruolo nel trattamento della insufficienza cardiaca; tuttavia, gli effetti di questi farmaci sulla prognosi dei pazienti con fibrillazione atriale concomitante …


Antagonisti del recettore dei mineralocorticoidi ed esito nei pazienti con infarto miocardico e con scompenso cardiaco

Non ci sono studi sugli antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi ( MRA ) che hanno preso in esame nella vita reale l’esito de pazienti non-selezionati con infarto miocardico e insufficienza ca …


Terapia guidata da NT-proBNP nella insufficienza cardiaca scompensata acuta

Il concetto di guida del peptide natriuretico è stato ampiamente studiato in pazienti con insufficienza cardiaca cronica, con un successo limitato. Non è stato studiato l’effetto della terapia guidat …


Lo strain longitudinale globale predice la mortalità nell’insufficienza cardiaca acuta

Uno studio ha dimostrato che lo strain longitudinale globale è in grado di predire in modo più accurato la mortalità rispetto alla frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ) nei pazienti con …


Verso una valutazione personalizzata del rischio nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica: modelli temporali dettagliati di NT-proBNP, troponina T e CRP nello studio Bio-SHiFT

È stata esaminata l’informazione prognostica di modelli temporali dettagliati del frammento N-terminale della propeptide di tipo B ( NT-proBNP ), troponina T ad alta sensibilità ( hs-TnT ) e proteina …


Terapia medica guidata dalla lineaguida per i pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione di grado medio

Sebbene le linee guida attuali definiscano l’insufficienza cardiaca ( HF ) con frazione di eiezione di grado medio ( HFmrEF ) come scompenso cardiaco con una frazione di eiezione ( EF ) ventricolare s …