Crea sito

Neurologia Newsletter by Xagena

ALERT Neurologia !

 Top News / Sclerosi multipla: risultati dello studio Brave Dreams

BRAVE DREAMS: nei pazienti con sclerosi multipla il trattamento con angioplastica venosa del collo non è indicato, neanche per i portatori di insufficienza venosa cronica cerebrospinale

Sono stati pubblicati su JAMA Neurology i risultati dello studio BRAVE DREAMS ( Sogni coraggiosi ). Lo studio no profit, finanziato dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito del Programma Ricerca e …

Fondazione Il Bene ONLUS

Sclerosi multipla: riduzione della presenza di nuove placche misurate mediante risonanza magnetica a sei mesi dall’intervento di angioplastica venosa

L’alta correlazione tra insufficienza venosa cronica cerebrospinale ( CCSVI ) e sclerosi multipla, la confermata sicurezza dell’intervento di angioplastica venosa ( PTA ) e, soprattutto, la riduzione …

Novità sulla Sclerosi multipla

Ocrelizumab nel trattamento della sclerosi multipla recidivante e della sclerosi multipla primariamente progressiva

Il Comitato scientifico, CHMP, dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha espresso parere positivo su Ocrelizumab ( Ocrevus ) come terapia per pazienti con forma attiva di sclerosi multipla recidivante …

News

Cefalea 

Emicrania e cefalea a grappolo: un nuovo approccio terapeutico, gli anticorpi monoclonali anti-CGRP

Nel trattamento dell’emicrania e della cefalea a grappolo sono in sviluppo anticorpi monoclonali contro CGRP. I dati preliminari delle nuove sperimentazioni cliniche di fase III, discussi in occasi …

Malattia di Parkinson

Terapia genica sperimentale contro i depositi tossici della malattia di Parkinson

Malattie neurodegenerative, tra cui il Parkinson o la demenza a corpi di Lewy, colpiscono in modo diffuso le cellule cerebrali. Uno studio ha dimostrato la capacità di un nuovo vettore virale di d …

Sclerosi laterale amiotrofica

Novità terapeutiche nella sclerosi laterale amiotrofica

In Italia è disponibile un nuovo farmaco per la sclerosi laterale amiotrofica ( SLA ), Edaravone ( Radicut ), approvato dall’Agenzia Italiana del Farmaco, in grado di ridurre moderatamente gli effetti …

MediExplorer.it :: Motore di Ricerca in Medicina :: News mediche validate tratte dalla Letteratura internazionale

L’origine dell’Alzheimer sarebbe legata ai disturbi d’umore e non alla memoria come si è sempre pensato

Uno studio di ricercatori italiani, pubblicato su Nature Communications, ha mostrato che l’origine della malattia di Alzheimer non è nell’area…

L’ipertensione ad insorgenza molto tardiva correlata a più basso rischio di demenza

Lo sviluppo molto tardivo dell’ipertensione può essere protettivo nei confronti della demenza, almeno se l’esordio si verifica dopo gli 80…

Disabilità neurologica e di sviluppo all’età di sei anni dopo nascita estremamente prematura

La nascita prima della 26^ settimana è associata ad un’elevata prevalenza di disabilità neurologica e di sviluppo nei bambini nei…

Aggiornamenti in Medicina by Xagena

Immagine storia relativa a xagenasalute oncologia tratta da XagenaSalute

Carcinoma epatico, in Italia previsto un futuro calo dell’incidenza …

XagenaSalute
Il tumore al fegato è una delle principali cause di morte oncologica a livello globale. Le più comuni cause di epatocarcinoma comprendono l’infezione da virus …

Immagine storia relativa a xagenasalute oncologia tratta da XagenaSalute

Prevenzione del tumore della prostata, l’importanza delle campagne …

XagenaSalute
Il tumore alla prostata è la principale problematica oncologica maschile con circa 40mila nuove diagnosi ogni anno in Italia, e 200mila pazienti che convivono …

Immagine storia relativa a xagenasalute oncologia tratta da XagenaSalute

Immunoterapia oncologica per il mesotelioma: associazione di due …

XagenaSalute
L’immunoterapia oncologica apre importanti scenari nel trattamento del mesotelioma, un raro tumore legato all’esposizione all’amianto, che colpisce in

Immagine storia relativa a sclerosi multipla xagena tratta da XagenaSalute

Sclerosi multipla: riduzione della presenza di nuove placche …

XagenaSalute
Sclerosi multipla: riduzione della presenza di nuove placche misurate mediante risonanza magnetica a sei mesi dall’intervento di …. ( Xagena Medicina )

Immagine storia relativa a sclerosi multipla xagena tratta da XagenaSalute

Sclerosi multipla: alterata espressione dei geni coinvolti nella …

XagenaSalute
Negli ultimi vent’anni l’uso dell’Interferone beta ricombinante nel trattamento della sclerosi multipla ha modificato la qualità di vita di chi soffre di questa malattia.

Immagine storia relativa a sclerosi multipla xagena tratta da XagenaSalute

È disponibile in Italia un nuovo farmaco immunomodulatore per la …

XagenaSalute
Gli effetti fondamentali di tale modulazione della via del segnale dell’IL-2, potentialmente correlati agli effetti terapeutici di Daclizumab nella sclerosimultipla, …

Sclerosi multipla, la proteina Rab32 un target terapeutico ?

XagenaSalute
La sclerosi multipla colpisce nel mondo circa 2.5 milioni di persone, soprattutto donne, … della proteina Rab32 soltanto nei pazienti affetti da sclerosi multipla.

Farmaci Newsletter

ALERT Farmaci !

Top News / Donne & Osteoporosi

Osteoporosi: le donne sottoposte a terapia con bifosfonati sono ancora a rischio di fratture

Uno studio ha mostrato che le donne che vengono trattate con bifosfonati per almeno 2 anni rimangono a rischio di fratture. Il 7% è andata incontro a fratture osteoporotiche e il 35% a fratture in ge …

Diabetologia

Sildenafil può migliorare la sensibilità all’insulina nel prediabete

Uno studio ha mostrato che la sensibilità all’insulina nei pazienti con pre-diabete è risultata migliorata con il trattamento a base di Sildenafil ( Viagra ). Inoltre, è stata riscontrata una riduzio …

Nefrologia

Roxadustat corregge l’anemia nei pazienti in emodialisi e in dialisi peritoneale

I problemi di sicurezza associati agli analoghi dell’Eritropoietina e del Ferro per via endovenosa ( IV ) per il trattamento dell’anemia nella malattia renale cronica ( CKD ) inducono allo sviluppo di …

Neurologia

Il sistema di infusione intestinale continua migliora i sintomi non-motori nel Parkinson avanzato

Un gel a base di Levodopa e Carbidopa ( Europa: Duodopa; Stati Uniti: Duopa ) che viene introdotto direttamente nel duodeno riduce i sintomi non-motori nella malattia di Parkinson in fase avanzata. …

Oncologia

Sopravvivenza, risposta e sicurezza in pazienti con carcinoma a cellule renali avanzato, precedentemente trattati, in terapia con Nivolumab

Il blocco della molecola sulla superficie cellulare ad azione inibitoria della morte programmata-1 ( PD-1 ) sulle cellule immunitarie utilizzando l’anticorpo completamente umano immunoglobulina G4 Niv …

Pembrolizumab versus chemioterapia nel trattamento del melanoma refrattario a Ipilimumab

I pazienti con melanoma che progredisce con Ipilimumab ( Yervoy ), se positivo alla mutazione BRAF V600, con un inibitore di BRAF o un inibitore di MEK o entrambi, hanno poche opzioni di trattamento. …

Immunoterapia per il cancro della vescica avanzato: l’espressione di PD-L1 è correlata alla risposta ad Atezolizumab, un anticorpo monoclonale diretto contro PD-L1

I primi risultati di uno studio pilota di fase II, IMvigor 210, che ha valutato l’immunoterapico Atezolizumab ( farmaco anti-PDL1; MPDL3280A ) nelle persone con carcinoma uroteliale localmente avanza …

Nivolumab versus Docetaxel nel tumore del polmone non-a-piccole cellule non-squamoso in stadio avanzato

Nivolumab ( Opdivo ), un anticorpo IgG4 completamente umano inibitore del checkpoint immunitario PD-1 ( morte programmata 1 ), è in grado di interrompere la segnalazione mediata da PD-1 e ripristinare …

Pneumologia

Asma moderata-grave non ben controllata: Lebrikizumab ha migliorato il tasso di esacerbazioni dell’asma e la funzionalità polmonare

LUTE e VERSE sono due studi, randomizzati, in doppio cieco, controllati con placebo, che hanno valutato dosi multiple di Lebrikizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato, che si lega e blocca l’attiv …

Fibrosi polmonare idiopatica: Nintedanib rallenta la progressione della malattia

Nei due studi di fase III INPULSIS, controllati con placebo, della durata di 52 settimane, Nintedanib ( Ofev ) 150 mg due volte al giorno ha ridotto significativamente il tasso di declino della capac …

Fibrosi polmonare idiopatica: Pirfenidone riduce la progressione della malattia

In due di tre studi di fase 3, Pirfenidone ( Esbriet ), una terapia orale antifibrotica, ha ridotto la progressione della malattia, come misurato dal declino della capacità vitale forzata ( FVC ) o la …

Terapia del dolore oncologico

Dolore oncologico nel paziente anziano – La scala analgesica WHO può essere considerata il gold standard nel trattamento del dolore da cancro nel paziente anziano ?

La scala analgesica WHO nel trattamento del dolore da cancro è efficace nel trattamento del dolore da cancro in oltre 80% dei pazienti ( Livello di evidenza 4 ); parimenti, un approccio sequenziale ch …

Dolore oncologico nel paziente anziano – Quali farmaci del I gradino possono essere raccomandati nel trattamento del dolore da cancro lieve nel paziente anziano ?

Pur esistendo in letteratura una serie di esperienze volte a limitare il significato dei FANS ( farmaci antinfiammatori non-steroidei ) nell’approccio sequenziale al dolore da cancro secondo la scala …

Dolore oncologico nel paziente anziano – I farmaci del III gradino possono essere raccomandati nel trattamento del dolore moderato-grave dell’anziano ?

Riguardo all’uso dei farmaci oppioidi ( oppioidi deboli ed oppioidi forti ), pur non esistendo dati univoci in letteratura, le evidenze a sostegno di un loro impiego nel paziente anziano con dolore da …

Dolore oncologico nel paziente anziano – Quale ruolo per i farmaci adiuvanti nel trattamento del dolore da cancro dell’anziano ?

Le evidenze a sostegno della efficacia dei farmaci adiuvanti nel trattamento del dolore da cancro nel paziente anziano sono piuttosto modeste e scarsamente significative ( Livello di evidenza 4 ), in …

MediExplorer.it :: Motore di ricerca in Medicina

Position statement dell’AACE Scientific Committee su terapia di sostituzione con Testosterone e rischio cardiovascolare

L’American Association of Clinical Endocrinologists ( AACE ) ha rilasciato una dichiarazione di posizione ( Position statement ), sottolineando la mancanza di evidenza che lega la terapia sostitutiva a base di Testosterone con gli eventi … Leggi

Il trattamento con statine riduce il rischio di crisi convulsive post-ictus

È stata esaminata la potenziale efficacia del trattamento con statine nel ridurre il rischio di convulsioni post-ictus. In uno studio di coorte, sono stati arruolati pazienti con un primo ictus ischemico e senza storia di epilessia prima … Leggi

PRAC – L’Ibuprofene associato a un piccolo aumento del rischio cardiovascolare con dosaggi giornalieri di 2.400 mg o superiori

Il Comitato di Valutazione dei rischi per la farmacovigilanza ( PRAC ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha completato una revisione che ha confermato un piccolo aumento del rischio di problemi cardiovascolari, come infarto del miocardio o … Leggi

Malattie neurologiche Newsletter by Xagena

ALERT Neurologia !

Top News / Scoperto un collegamento tra cervello e sistema linfatico. Un riconoscimento all’intuizione di Paolo Zamboni dell’Università di Ferrara
L’importante scoperta, pubblicata su Nature, potrebbe modificare il trattamento dell’Alzheimer e della sclerosi multipla
L’opinione di Paolo Zamboni

La scoperta del sistema linfatico del cervello

Nell’ultimo numero di Nature Antoine Louveau e un gruppo di ricercatori dell’University of Virginia ( Stati Uniti ), hanno pubblicato un articolo con scoperte fortemente innovative riguardante il sist …

Le recenti scoperte

Vasi linfatici del sistema nervoso centrale: caratteristiche strutturali e funzionali

Una delle caratteristiche del sistema nervoso centrale è la mancanza di un sistema di drenaggio linfatico classico. Anche se è oramai accettato che il sistema nervoso centrale sia sottoposto in modo …

Collegamento tra cervello e sistema linfatico

In uno studio pubblicato su The Journal of Experimental Medicine, ricercatori che svolgono la propria attività presso il Research Institute Wihuri e l’Università di Helsinki, hanno riportato una scope …

Focus On: Malattia di Parkinson

Registro GLORIA: risultati intermedi in un sottogruppo di pazienti con malattia di Parkinson avanzata e con discinesia al basale trattati con gel intestinale a base di Levodopa – Carbidopa

Il gel intestinale a base di Levodopa – Carbidopa ( LCIG; Europa: Duodopa; USA: Duopa ) è stato valutato per il trattamento della discinesia in un sottogruppo di pazienti con malattia di Parkinson in …

Focus On: Tumore del testa-collo

Efficacia di Pembrolizumab nel tumore testa-collo ricorrente o metastatico

Al 51° Meeting dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) sono stati presentati i nuovi dati dello studio di fase 1b KEYNOTE-012 su Pembrolizumab ( Keytruda ), un anticorpo monoclonale dirett … 

News Neurologia

Antibiotici preventivi per ictus: nessun effetto del Ceftriaxone nella fase acuta

Negli adulti con ictus acuto si verificano comunemente infezioni e sono associate a un esito funzionale sfavorevole. Lo studio PASS ( Preventive Antibiotics in Stroke Study ) ha cercato di stabilire …

Uso iniziale di un nuovo stimolatore del nervo vago non-invasivo per trattamento della cefalea a grappolo

È stata riportata una esperienza iniziale con un nuovo dispositivo portatile progettato per fornire stimolazione transcutanea del nervo vago, non-invasiva, acutamente e preventivamente, come trattamen …

Albumina glicata predice l’effetto della terapia antiaggregante doppia e singola su ictus ricorrente

È stato determinato il rapporto tra albumina glicata ( GA ) e ricorrenza di ictus nei pazienti in trattamento con terapia antiaggregante doppia o singola. Lo studio CHANCE ( Clopidogrel in High-Ris …

Sicurezza, tollerabilità ed efficacia di PBT2 nella malattia di Huntington

PBT2 è un composto che attenua il legame proteina-metallo e che potrebbe ridurre l’aggregazione metallo-indotta nella malattia di Huntigton mutata e ha prolungato la sopravvivenza in un modello murino …

Farmacovigilanza

Sclerosi multipla: Tysabri e leucoencefalopatia multifocale progressiva. Avviata la revisione

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha iniziato una revisione del prodotto medicinale Tysabri ( Natalizumab ) impiegato nel trattamento della sclerosi multipla. Lo scopo di questa revisione è quell …-

FarmaExplorer.it :: Motore di Ricerca sui Farmaci per i Medici

Tollerabilità ed efficacia di PF-04494700, un inibitore di RAGE, nella malattia di Alzheimer

E’ stata esaminata la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia di PF-04494700, un inibitore RAGE ( recettore per i prodotti finali della glicazione avanzata ) nella malattia di Alzheimer da lieve a moderata. È stato effettuato uno studio in … Leggi

Effetto del Citalopram sulla agitazione nella malattia di Alzheimer

L’agitazione è comune, persistente e associata a conseguenze negative nei pazienti con malattia di Alzheimer. Le opzioni di trattamento farmacologico, compresi gli antipsicotici, non sono soddisfacenti. È stata valutata l’efficacia di … Leggi

Fattori di rischio per cefalea da iperuso di farmaci

Il mal di testa da abuso di farmaci è relativamente comune, ma la sua incidenza non è stata calcolata e non vi sono studi prospettici di popolazione che abbiano valutato i fattori di rischio per lo sviluppo di cefalea da uso eccessivo di … Leggi

OncoNeurologia :: Oncologia neurologica

Efficacia di Pembrolizumab nel tumore testa-collo ricorrente o metastatico

l 51° Meeting dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) sono stati presentati i nuovi dati dello studio di fase 1b KEYNOTE-012 su Pembrolizumab ( Keytruda ), un anticorpo monoclonale diretto contro PD-1, utilizzata come monoterapia in 132 pazienti…

Palifermina diminuisce la mucosite orale grave nei pazienti che si sottopongono a radiochemioterapia per il cancro del testa-collo

La radiochemioterapia per il tumore del testa-collo causa grave mucosite in molti pazienti.Uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato e placebo-controllato, ha valutato se Palifermina ( Kepivance ) fosse in grado di ridurre tale sequenza debilitante.Lo studio ha coinvolto 186…

Panitumumab più radioterapia rispetto a chemioradioterapia nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo, resecato, localmente avanzato: studio CONCERT-2

È stato confrontato Panitumumab ( Vectibix ), un anticorpo monoclonale interamente umano contro EGFR, più radioterapia, con la chemioradioterapia in pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo resecato, localmente avanzato. In questo studio, in aperto, internazionale,… leggi

Neurologia Newsletter by Xagena

ALERT Neurologia !

 
Top News / Nuovo farmaco per la malattia di Parkinson

Safinamide, un nuovo farmaco per la malattia di Parkinson

Il Comitato scientifico dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha dato parere favorevole all’autorizzazione al commercio di Safinamide ( Xadago ) per il trattamento dei pazienti affetti da malattia di …

Food and Drug Administration

Duopa, sospensione in gel per via enterica di Levodopa e Carbidopa per la malattia di Parkinson

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato la sospensione in gel per via enterica Levodopa / Carbidopa ( Duopa ) per il trattamento delle fluttuazioni motorie nei pazienti con malattia di Pa …

Focus On: Malattia di Parkinson

Assunzione di grassi nella dieta e rischio di malattia di Parkinson

Studi epidemiologici precedenti hanno prodotto risultati inconsistenti per quanto riguarda l’associazione tra assunzione di grassi nella dieta e rischio di malattia di Parkinson. Sono state esaminat …

Formulazioni di terapia ormonale e rischio di malattia di Parkinson

La terapia ormonale rappresenta una classe di farmaci ampiamente prescritti alle donne nel mondo occidentale. Studi su modelli animali e in vitro hanno mostrato che gli estrogeni possono proteggere …

Aumento di peso in seguito a stimolazione cerebrale profonda del nucleo subtalamico

Diverse ipotesi sono state avanzate per spiegare l’aumento di peso dopo la stimolazione cerebrale profonda ( DBS ), ma nessuna fornisce una spiegazione pienamente soddisfacente di questo effetto avver …

Focus On: Sclerosi multipla

Forte associazione positiva tra sclerosi multipla e disturbo bipolare e depressione

I disturbi psichiatrici sono noti per essere prevalenti nella sclerosi multipla. L’obiettivo di uno studio è stato quello di esaminare le comorbidità tra la sclerosi multipla e il disturbo bipolare, l …

Sclerosi multipla: associazione tra livelli di IgG 1 anti-EBNA e attività di malattia

Precedenti report avevano indicato una associazione tra livelli di anticorpi contro il virus di Epstein-Barr ( EBV ) e l’attività di malattia nella sclerosi multipla ( SM ), ma i risultati non erano u …

Farmacovigilanza

Farmaci contenenti Valproato associati a rischio di esiti avversi in gravidanza

L’EMA ( European Medicines Agency ) e l’AIFA in accordo con i titolari della autorizzazione all’immissione in commercio hanno fornito nuove importanti informazioni con l’obiettivo di rafforzare le av …

Evidence-based Medicine :: Medicina basata sull’Evidenza

EBM, una branca della Medicina che si propone di facilitare le decisioni diagnostiche e terapeutiche, con risvolti anche nella gestione delle risorse economiche 

Acute ischemic stroke: intraarterial treatment administered within 6 hours after stroke onset was effective and safe

In patients with acute ischemic stroke caused by a proximal intracranial arterial occlusion, intraarterial treatment is highly effective for emergency revascularization. However, proof of a beneficial …

Patients with recent lacunar stroke: cognitive function is not affected by short-term dual antiplatelet treatment or blood pressure reduction

The primary outcome results for the SPS3 trial suggested that a lower systolic target blood pressure ( less than 130 mm Hg ) might be beneficial for reducing the risk of recurrent stroke compared with …

Per iscriversi alla Newsletter Evidence Medicine in inglese

Coloro che sono GIA’ ISCRITTI ad altre Newsletter Xagena possono accedere al Pannello di Controllo al sito XagenaWeb.it inserendo l’indirizzo e-mail con il quale ricevono le Newsletter e la Password personale [ RIPORTATA IN FONDO A OGNI NEWSLETTER ]  E’ importante confermare la modifica cliccando sul tasto SALVA MODIFICA

FarmaExplorer.it :: Database di news sui Farmaci per i Medici

Statine nella prevenzione della demenza e della malattia di Alzheimer

Studi hanno dimostrato che le statine potrebbero prevenire la demenza e la malattia di Alzheimer, ma l’evidenza non è conclusiva.E’stata condotta una meta-analisi per valutare qualsiasi beneficio delle statine nel prevenire la demenza. Un … Leggi

Fibrillazione atriale non-valvolare: l’FDA ha riconfermato la sicurezza di Pradaxa – L’inibitore diretto della trombina associato a un più basso rischio di ictus e di mortalità rispetto al Warfarin

La FDA ( Food and Drug Administration) ha completato un nuovo studio nei pazienti Medicare confrontando due anticoagulanti, Pradaxa ( Dabigatran etexilato ) e Warfarin ( Coumadin ), riguardo al rischio di ictus ischemico, emorragie cerebrali, gravi … Leggi

Edoxaban presenta un vantaggio di sicurezza rispetto al Warfarin nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

Il nuovo inibitore orale del fattore Xa, Edoxaban ( Lixiana, Savaysa ), è risultato efficace quanto il Warfarin ( Coumadin ) nel prevenire l’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare con un vantaggio significativo di … Leggi

Pharma & Farmaci Newsletter by Xagena

ALERT Pharma & Farmaci !

I costi elevati dei farmaci, soprattutto quelli oncologici, impongono scelte.
Il caso Gran Gretagna: Cancer Drugs Fund

Inghilterra: Stivarga rimane nel Cancer Drugs Fund; rigettati i ricorsi di Eisai e di Eli Lilly

Proposte CIPOMO / NHS

Tumori: rivedere i prezzi dei farmaci ad alto costo per rendere il costo proporzionato ai benefici prodotti

Cipomo ( Collegio italiano dei primari oncologi medici ospedalieri ) ha chiesto di rinegoziare del prezzo di Bevacizumab ( Avastin…

Revisione degli antitumorali da parte del NHS in base alla Evidence-based Medicine

Il Servizio sanitario inglese, NHS, ha aumentato il budget per il comparto farmaci antitumorali da 280 milioni di sterline nel…

Top News / Inibitori PD-1 / PD-L1 / Approvato negli Stati Uniti il primo inibitore PD-1 nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamoso, metastatico

L’immunoterapia oncologica potrà rivoluzionare il trattamento di molti tumori

Cancro del polmone non-a-piccole cellule, squamoso, in fase avanzata: l’FDA ha approvato Opdivo, il primo inibitore PD-1

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ), un inibitore PD-1, nel trattamento del tumore al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC …

Efficacia di Nivolumab in monoterapia nel tumore del polmone non-a-piccole cellule, precedentemente trattato

Nivolumab ( Opdivo ) ha prodotto risposte durature e prolungata sopravvivenza globale nei pazienti con cancro del polmone non-a-piccole cellule, trattato in precedenza. Nivolumab è un anticorpo monoc …

NEWS

NEUROLOGIA
A) L’Acido Folico associato a un Ace inibitore riduce il rischio di primo ictus

L’impiego combinato di Enalapril ( Enapren ) e Acido Folico nei pazienti con ipertensione è associato a un minor rischio di primo ictus. Yong Huo, della Peking University First Hospital di Pechino, …

B) Cefalea: risultati positivi per TEV-48125, un anticorpo monoclonale anti-CGRP

Anticorpi anti-CGRP: TEV-48125 ha incontrato gli endpoint primari e secondari nell’emicrania cronica

Sono stati presentati i risultati di uno studio di fase IIb che ha valutato l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di due dosi di TEV-48125 per via sottocutanea, un anticorpo monoclonale anti-CG …

C) Sclerosi multipla progressiva: buone indicazioni per la Biotina ad alto dosaggio in uno studio di fase 3 

Per la prima volta un farmaco ha ridotto il tasso di progressione della malattia nella sclerosi multipla progressiva. Il farmaco è stato ben tollerato. MD1003 ( Biotina ad alto dosaggio ) potrebbe rivestire un importante ruolo nel trattamento della sclerosi multipla progressiva primaria e secondaria

Sclerosi multipla progressiva: promettenti risultati per la Biotina ad alto dosaggio

Un regime ad alto dosaggio di Biotina, una vitamina del gruppo B, idrosolubile, sembra essere efficace nei pazienti con sclerosi multipla progressiva primaria o secondaria. Un nuovo studio di fase …

CARDIOLOGIA

D) Inibitori PCSK9
Le statine rappresentano la terapia di prima scelta nei pazienti con alti valori di colesterolo LDL e a rischio di malattia cardiovascolare. L’impiego degli inibitori PCSK9 è in grado di produrre una ulteriore diminuzione dei livelli di colesterolo LDL del 50-60% quando questi anticorpi monoclonali sono impiegati assieme alle statine

Evolocumab, un inibitore PCSK9, associato alla terapia standard riduce gli eventi cardiovascolari in misura maggiore rispetto alal sola terapia standard

I dati a un anno degli endpoint esplorativi prespecificati degli eventi cardiovascolari negli studi di estensione, in aperto, di fase 2 ( OSLER-1 ) e di fase 3 ( OSLER-2 ) condotti con Evolocumab ( Re …

Anticorpi monoclonali con bersaglio PCSK9: l’effetto ipocolesterolemizzante di Alirocumab rimane costante nel lungo periodo

Sono stati presentati, durante il Meeting dell’American College of Cardiology ( ACC ) i dati a 18 mesi ( 78 settimane ) di uno studio di fase III condotto con Alirocumab ( Praluent ), che ha arruolato …

E) L’impiego della Digossina nella fibrillazione atriale appare associato a un aumento della mortalità ( +27% ). Il tasso di mortalità aumenta in modo rilevante soprattutto tra i pazienti con fibrillazione atriale e insufficienza renale ( +60-70% )

Aumentato rischio di morte per i pazienti con fibrillazione atriale che assumono la Digossina

I pazienti che assumono Digossina ( Eudigox, Lanoxin ) per controllare la fibrillazione atriale presentano un rischio di morire del 27% maggiore rispetto ai pazienti con fibrillazione atriale che non …

F) GLORIA-AF Register: nella fibrillazione atriale non-valvolare gli anticoagulanti orali sono sottoutilizzati. Nel Nord America l’Aspirina è ampiamente prescritta

Gli anticoagulanti orali sottoutilizzati nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

I dati dal Registro GLORIA-AF hanno indicato che i pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare ad alto rischio di ictus sono sottotrattati con gli anticoagulanti orali, e in questa popolazione di …

EMATOLOGIA

G) Novità nel trattamento del mieloma multiplo. L’FDA considera Elotuzumab un farmaco fortemente innovativo ( Breakthrough Therapy )

Elotuzumab più Lenalidomide e Desametasone ritarda la progressione nel mieloma multiplo

L’aggiunta dell’anticorpo monoclonale Elotuzumab a un regime standard per il mieloma multiplo recidivato / refrattario, in fase precoce, ha esteso la durata della remissione in media di 5 mesi. La …

ONCOLOGIA

Inibitori PD-1: Pembrolizumab, elevata risposta nei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule con alta espressione di PD-L1

Nello studio di fase I KEYNOTE-001 il trattamento con Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore PD-1, ha prodotto un tasso di risposta globale ( ORR ) del 45.2% in una coorte di pazienti con tumore del …

Crizotinib ha ottenuto la designazione di terapia fortemente innovativa per il tumore del polmone non-a-piccole cellule ROS1-positivo

L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha concesso la designazione di terapia fortemente innovativa per Crizotinib ( Xalkori ) come un potenziale trattamento per i p …

Aggiornamenti in Neurologia by Xagena

Neurologia.net :: Neurologia

Notizie in Neurologia, Avanzamenti neurologici :: Aggiornamento, Quale terapia per l’Alzheimer ? Aggiornamenti, Quale terapia per il Parkinson ? Aggiornamenti, Neurologia Notizie, ALERT neurologia :: le Notizie Top in Neurologia,

Farmaci

In precedenza, alcuni studi avevano trovato che le statine …

Sindrome di Brueghel

La definizione di sindrome di Brueghel si deve al fatto che l …

Disturbi neurologici …

Disturbi neurologici paraneoplastici nel carcinoma …

Alfacalcidolo migliora il senso …

Alfacalcidolo migliora il senso di stanchezza nei pazienti con …

Focus

La Cannabis ad alta potenza associata a danno cerebrale …

Sindromi neurologiche …

Sindromi neurologiche postinfettive. Le sindromi …

Informazioni sulla Sclerosi multipla by Xagena

Sclerosi multipla – SclerosiOnline.net

Sclerosi multipla, Terapia medica :: Sclerosi multipla, Nuovi Farmaci per la Sclerosi multipla, SclerosiOnline.net, Sclerosi multipla Newsletter, Newsletter Xagena, Xagena Medicina, Medicina Newsletter, Aggiornamento in Neurologia, Xagena Medical News, Medicine AZ Guide, Neurologia Newsletter, Newsletter Neurologia, Terapia sclerosi multipla, Farmaci per la sclerosi multipla, Farmaci neurologici Newsletter, Aggiornamenti sulla Sclerosi multipla, 

Angioplastica percutanea …

Angioplastica percutanea delle vene giugulari interne ed …

Valutazione della insufficienza …

Valutazione della insufficienza venosa cronica cerebrospinale …

ccsvi

L’insufficienza venosa cerebrospinale cronica ( CCSVI …

Deflusso dalle vene giugulari …

Deflusso dalle vene giugulari interne in … del deflusso venoso …

Ecodoppler del collo per …

Ecodoppler del collo per valutare la … come insufficienza venosa …

Diagnosi endovascolare e …

Diagnosi endovascolare e gestione della … e la gestione …

risultati di uno studio pilota

Angioplastica venosa nei pazienti con sclerosi multipla: risultati di …

Dimetilfumarato

BG-12 ( Dimetilfumarato; Tecfidera ) è in fase di sviluppo come …

Cambiamenti delle dinamiche …

Cambiamenti delle dinamiche cinetiche del liquido …

Anticorpi anti-virus JC

Anticorpi anti-virus JC in una grande coorte con sclerosi …

Informazioni su Malattie neurologiche by Xagena

  • Neurologia – News – Xagena

    neurologia.xagena.it/news

    La FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso la commercializzazione di Cerena TMS ( stimolatore magnetico transcranico ), …

  • Neurologia – Farmaci – Xagena

    neurologia.xagena.it/farmaci

    In un ampio studio, le capsule di Cannabis non sono riuscite a rallentare la progressione della sclerosi multipla. Nonostante segni promettenti …

  • Neurologia – Farmaci – Xagena

    neurologia.xagena.net

    L’obiettivo di uno studio randomizzato in doppio cieco, controllato con placebo, è stato quello di valutare l’efficacia di Vareniclina ( …

  • Neurologia – Farmaci – Xagena

    www.xagena.it/news/e-neurologia_it_farmaci

    Malattie Neurologiche – Xagena Medicina … Depressione maggiore: rischio di epatotossicità con Agomelatina; Epatite C: gravi reazioni cutanee dopo trattamento …

  • Neurologia – News – Xagena

    neurologia.xagena.net/news

    Nuove conoscenze nella fisiopatologia dell’ictus lacunare suggeriscono che questo evento ictale è causato da aumentata permeabilità della barriera emato-encefalica …

  • Neurologia | Xagena Forum

    www.xagenaforum.it/category/neurologia

    Paolo Zamboni, chirurgo vascolare dell’Università di Ferrara, è convinto che almeno una parte dei sintomi della sclerosi multipla possano dipendere…

  • Neurologia – News – Xagena

    www.xagena.it/news/e-neurologia_it_news

    Malattie Neurologiche – Xagena Medicina … Depressione maggiore: rischio di epatotossicità con Agomelatina; Epatite C: gravi reazioni cutanee dopo trattamento …

  • Xagena Newsletter

    www.xagenaweb.it

    Neurologia; Patologie; Alzheimer; Cefalea; Epilessia; Ictus; Insonnia; Parkinson ; … Per cancellarsi Se non vuoi più ricevere la Newsletter Xagena clicca qui …