Crea sito

Ginecologia Newsletter

ALERT Ginecologia !
Top News / Protesi mammarie & Linfoma / ALERT dell’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti

FDA: le protesi mammarie con superficie strutturata potrebbero essere associate a un raro tipo di linfoma non-Hodgkin, linfoma anaplastico a grandi cellule

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha informato riguardo alla possibile associazione tra impianto di protesi mammaria e l’insorgenza di una rara forma di li …

Farmacovigilanza


Monitoraggio cardiaco durante la terapia con Trastuzumab per ridurre la frequenza e la gravità della disfunzione del ventricolo sinistro e della insufficienza cardiaca congestizia

Hoffmann-La Roche, in accordo con l’Agenzia Europea dei medicinali (EMA) e l’Agenzia Italiana del Farmaco ( AIFA ), hanno informato gli operatori sanitari riguardo all’importanza delle informazioni ri …

News

L’alta esposizione alle radiazioni a livello cardiaco può aumentare il rischio di insufficienza cardiaca nelle donne con tumore al seno

L’esposizione alle radiazioni a livello cardiaco da radioterapia conformazionale per tumore alla mammella è risultata associata ad aumento del rischio di insufficienza cardiaca con frazione di eiezion …

Endometriosi: patologia cronica e invalidante, spesso dolorosa

L’endometriosi è una malattia originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero, chiamato endometrio, in altri organi ( ad esempio, ovaie, tube, peritoneo, vagina e …

Focus :: OncoGinecologia

Olaparib aumenta la sopravvivenza nelle pazienti con tumore alla mammella metastatico positivo alla mutazione BRCA

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase III OLYMPIAD nel tumore alla mammella metastatico con mutazione BRCA. E’ il primo studio di fase III positivo per Olaparib ( Lynparza ), un inib …

La monoterapia con Olaparib nel mantenimento prolunga la sopravvivenza libera da progressione nel tumore all’ovaio BRCA-mutato recidivante

Lo studio di fase 3 SOLO-2, disegnato per valutare Olaparib nel trattamento del tumore dell’ovaio con mutazione germinale BRCA, Platino-sensibile, recidivante, ha incontrato l’endpoint primario di mig …

Inibitori CDK4/6: l’FDA ha approvato Kisqali in combinazione con un inibitore dell’aromatasi come trattamento delle donne in postmenopausa con carcinoma mammario avanzato o metastatico HR-positivo HER2-negativo

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato Kisqali ( Ribociclib ), un inibitore della chinasi ciclina-dipendente 4/6 ( CDK4/6 ), in combinazione con un inibitore dell’aromatasi come terapia …

L’alta esposizione alle radiazioni a livello cardiaco può aumentare il rischio di insufficienza cardiaca nelle donne con tumore al seno

L’esposizione alle radiazioni a livello cardiaco da radioterapia conformazionale per tumore alla mammella è risultata associata ad aumento del rischio…

Pembrolizumab nelle pazienti con carcinoma alla mammella triplo negativo avanzato

L’inibizione del checkpoint immunitario ha dimostrato di essere una strategia antitumorale efficace. Diverse evidenze supportano lo studio dell’immunoterapia nel cancro…

Effetti vascolari del trattamento post-menopausa con Estradiolo precoce versus tardivo

I dati suggeriscono che la terapia ormonale contenente estrogeni è associata a benefici effetti contro la malattia cardiovascolare quando viene…


Neurologia Newsletter

ALERT Neurologia !

Top News / Privazione del sonno & Autofagia cerebrale

Autofagia cerebrale da deprivazione prolungata del sonno

La deprivazione di sonno cronica può spingere il cervello ad autodivorarsi ( autofagia ) distruggendo alcune aree. Quando si dorme si attiva un processo di pulizia che ha lo scopo di eliminare le …

Focus: Disturbi del sonno

Rischio di infarto miocardico e di ictus correlato a disturbi del sonno

Una non ottimale qualità del sonno aumenta la probabilità di ictus e di infarto miocardico. Le persone a maggior rischio sono quelle che faticano ad addormentarsi, seguite poi da quelle che soffrono d …

Focus: Sclerosi multipla

Cladribina, maggiore efficacia nella sclerosi multipla recidivante a maggior rischio di progressione della malattia

Nel corso del Congresso Annuale dell’American Academy of Neurology ( AAN ) sono state presentate nuove analisi di efficacia e nuovi dati di sicurezza per la Cladribina ( Mavenclad ) compress …

Focus: Parkinson

Parkinson: la stimolazione cerebrale profonda sollecita i sistemi di gratificazione e ricompensa, aumentando nei pazienti il desiderio per il cibo

Le persone con malattia di Parkinson sottoposte a stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) tendono ad ingrassare. Il motivo per cui ciò avvenisse non era chiaro. Una spiegazione è stata fornita dai …

Trattamento con gel intestinale a base di Levodopa e Carbidopa: indagine multicentrica italiana su 905 pazienti con follow-up a lungo termine

Sono stati riportati i risultati di una indagine, effettuata in Italia, volta a quantificare l’attuale livello di diffusione del trattamento con gel intestinale a base di Levodopa e Carbidopa ( LCIG …

Malattia di Parkinson: la Safinamide migliora la funzione motoria, lo stato clinico complessivo e la qualità di vita correlata alla salute

La Safinamide ( Xadago ) è un inibitore della monoamina ossidasi-B, selettivo, orale, con proprietà sia dopaminergiche che non-dopaminergiche ( glutamatergiche ). Nell’Unione Europea, la Safinamid …

L’origine dell’Alzheimer sarebbe legata ai disturbi d’umore e non alla memoria come si è sempre pensato

Uno studio di ricercatori italiani, pubblicato su Nature Communications, ha mostrato che l’origine della malattia di Alzheimer non è nell’area…

Fattori di rischio per cefalea da iperuso di farmaci

Il mal di testa da abuso di farmaci è relativamente comune, ma la sua incidenza non è stata calcolata e…

Infiammazione sistemica e delle vie aeree superiori nella apnea ostruttiva nel sonno

L’apnea ostruttiva nel sonno ( OSA ) è associata a infiammazione della faringe, ma la coesistenza con infiammazione sistemica è…

ALERT Infettivologia !

Top News / Infezione da HCV: Epclusa, il trattamento per tutti i ceppi del virus epatite C

Il trattamento con la combinazione Sofosbuvir più Velpatasvir è associato ad alta efficacia contro tutti i ceppi del virus dell’epatite C

L’ ampliamento dei criteri di accesso alle nuove terapie da parte dell’AIFA ( Agenzia regolatoria italiana sui Farmaci ) ha aperto le porte della cura a un numero sempre maggiore di pazienti con infez …

Novità terapeutiche: Infezione da HIV

Infezione da HIV: la terapia a singola compressa a base di Bictegravir e F/TAF è risultata non-inferiore ai regimi di confronto

Quattro studi di fase III, nel quali si sta valutando un regime a singola compressa contenente Bictegravir ( 50 mg; BIC ), un nuovo inibitore sperimentale dell’attività di strand transfer dell’integra …

News

Infettivologia: in aumento in Italia la sifilide, la gonorrea, l’epatite A e C, e le diagnosi di infezione da HIV in soggetti con più di 50 anni di età

A Siena dal 12 al 14 giugno si terrà la nona edizione di ICAR ( Italian Conference on AIDS and Antiviral Research ). Il Congresso, presieduto da Maurizio Zazzi ( Siena ), Andrea Antinori ( Roma ) e A …

Virus del Nilo Occidentale variante 2: l’infezione si è diffusa seguendo il corso del Po e dei suoi affluenti

Nel 1999 un nuovo virus trasmesso da zanzare fece la sua improvvisa comparsa nel continente americano, causando un’epidemia nella città di New York. Nel giro di pochi anni diventerà endemico in tutt …

Infezione da HIV: rapporti sessuali non-protetti causa dell’86% dei casi

La popolazione italiana con infezione da HIV ( virus dell’immunodeficienza umana ) conta circa 130mila persone viventi e tende ad aumentare ogni anno. Poco meno di 4mila le nuove diagnosi, per un co …

Antibioticoresistenza: le batteriemie sono dovute in gran parte a Klebsiella pneumoniae

Il principale responsabile delle infezioni nelle strutture sanitarie è il batterio della Klebsiella pneumoniae. Il dato è emerso dal primo Report sulle batteriemie da enterobatteri resistenti ai car …

Il virus Zika può causare disturbi cardiaci potenzialmente pericolosi

Poiché il virus Zika continua a diffondersi a livello mondiale, nuova evidenza è emersa circa gli effetti potenzialmente dannosi del…

I farmaci anti-infiammatori possono aumentare il rischio di infarto del miocardio durante le infezioni respiratorie acute

Uno studio osservazionale ha mostrato che l’uso di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) può aumentare il rischio di infarto…

Case report: epatite acuta con l’assunzione per tre settimane di bevande energetiche

Un uomo di 50 anni ha sviluppato epatite acuta dopo aver consumato bevande energetiche in modo regolare per tre settimane….