Crea sito

Aggiornamento neurologico by Xagena

ALERT Neurologia !
Top News / Aspirina dopo TIA & Prevenzione dell’ictus nel breve periodo

Il trattamento immediato con Aspirina dopo un ictus minore riduce sostanzialmente il rischio di una forma grave di ictus

L’impiego immediato dell’Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) potrebbe ridurre notevolmente il rischio di ictus maggiore nei pazienti che hanno presentato eventi minori nei giorni precedenti. L’Aspi …

News

La Clemastina, un antistaminico, ha mostrato potenziali attività di remielinizzazione nella sclerosi multipla

La Clemastina fumarato ( Tavegil, Tavist ) ha ridotto il ritardo delal latenza dei potenziali evocati visivi di 1.9 ms per occhio, con una tendenza verso il miglioramento della acuità visiva con stimo …

Prevenzione secondaria dopo TIA e ictus lieve: Ticagrelor non superiore all’Aspirina

Il tasso a 90 giorni di ictus, infarto miocardico, o morte è stato pari al 6.7% con Ticagrelor ( Brilique ) contro il 7.5% con Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) ( hazard ratio, HR=0.89, IC 95%, 0.78 …

Farmaci per la sclerosi multipla: il Mitoxantrone associato a cancro del colon-retto

Uno studio ha indicato che il rischio di tumore del colon-retto era aumentato nei pazienti con sclerosi multipla che avevano assunto Mitoxantrone ( Novantrone ). E’stato riscontrato che il Mitoxant …

ATACH-II: la riduzione intensiva della pressione arteriosa non sembra produrre alcun beneficio nella emorragia intracerebrale

I risultati dello studio ATACH-II hanno mostrato che un abbassamento della pressione arteriosa molto intenso e rapido non è correlato a migliori esiti, anzi può comportare problemi di sicurezza nei pa …

Malattia di Parkinson

Prospettive mediche collettive sugli approcci con farmaci non-orali per la gestione di questioni clinicamente rilevanti ancora in sospeso nella malattia di Parkinson: consenso da un sondaggio internazionale

La malattia di Parkinson è caratterizzata da sintomi motori, quali bradicinesia, rigidità, tremore e instabilità posturale. Nelle sue prime fasi, il trattamento con terapie dopaminergiche orali è …

Terapia dispositivo-assistita della malattia di Parkinson: quando le terapie orali / transdermiche non sono in grado di migliorare ulteriormente la mobilità e la qualità di vita

Come si può riconoscere e inviare a una valutazione specialistica un paziente in cui il dosaggio e l’aggiustamento delle terapie orali / transdermiche non sono in grado di migliorare ulteriormente la …

Malatta di Parkinson: disfunzione cognitiva, instabilità posturale e cadute nella decisione di passare alla terapia dispositivo-assistita

Qual è la rilevanza della disfunzione cognitiva, instabilità posturale e cadute nella decisione di passare alla terapia dispositivo-assistita ? Un significativo deterioramento cognitivo e l’instab …

Brivaracetam, terapia aggiuntiva per l’epilessia focale refrattaria

L’obiettivo di uno studio è stato quello di valutare l’efficacia e la sicurezza del nuovo farmaco antiepilettico Brivaracetam ( Briviact ) come terapia aggiuntiva per l’epilessia parziale farmaco-resistente, utilizzando tecniche meta-analitiche. … Leggi

Associazione tra età di insorgenza della sclerosi multipla e fattori correlati ai livelli di vitamina D

Sono stati confrontati i polimorfismi a singolo nucleotide ( SNP ) associati al livello di vitamina D in GC e CYP2R1, polimorfismi di rischio di sclerosi multipla in CYP27B1, CYP24A1, e HLA-DRB1*1501, e l’esposizione degli adolescenti a fattori di … Leggi

I farmaci per il diabete Metformina e Pioglitazone riducono l’infiammazione nei pazienti con sclerosi multipla e sindrome metabolica

I farmaci per il diabete, Metformina e Pioglitazone, sembrano avere effetti antinfiammatori benefici nei pazienti con sclerosi multipla e sindrome metabolica. L’incidenza della sclerosi multipla e di altre malattie autoimmuni è aumentata nel … Leggi

Neurologia Newsletter

ALERT Neurologia !

Top News / Privazione del sonno & Autofagia cerebrale

Autofagia cerebrale da deprivazione prolungata del sonno

La deprivazione di sonno cronica può spingere il cervello ad autodivorarsi ( autofagia ) distruggendo alcune aree. Quando si dorme si attiva un processo di pulizia che ha lo scopo di eliminare le …

Focus: Disturbi del sonno

Rischio di infarto miocardico e di ictus correlato a disturbi del sonno

Una non ottimale qualità del sonno aumenta la probabilità di ictus e di infarto miocardico. Le persone a maggior rischio sono quelle che faticano ad addormentarsi, seguite poi da quelle che soffrono d …

Focus: Sclerosi multipla

Cladribina, maggiore efficacia nella sclerosi multipla recidivante a maggior rischio di progressione della malattia

Nel corso del Congresso Annuale dell’American Academy of Neurology ( AAN ) sono state presentate nuove analisi di efficacia e nuovi dati di sicurezza per la Cladribina ( Mavenclad ) compress …

Focus: Parkinson

Parkinson: la stimolazione cerebrale profonda sollecita i sistemi di gratificazione e ricompensa, aumentando nei pazienti il desiderio per il cibo

Le persone con malattia di Parkinson sottoposte a stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) tendono ad ingrassare. Il motivo per cui ciò avvenisse non era chiaro. Una spiegazione è stata fornita dai …

Trattamento con gel intestinale a base di Levodopa e Carbidopa: indagine multicentrica italiana su 905 pazienti con follow-up a lungo termine

Sono stati riportati i risultati di una indagine, effettuata in Italia, volta a quantificare l’attuale livello di diffusione del trattamento con gel intestinale a base di Levodopa e Carbidopa ( LCIG …

Malattia di Parkinson: la Safinamide migliora la funzione motoria, lo stato clinico complessivo e la qualità di vita correlata alla salute

La Safinamide ( Xadago ) è un inibitore della monoamina ossidasi-B, selettivo, orale, con proprietà sia dopaminergiche che non-dopaminergiche ( glutamatergiche ). Nell’Unione Europea, la Safinamid …

L’origine dell’Alzheimer sarebbe legata ai disturbi d’umore e non alla memoria come si è sempre pensato

Uno studio di ricercatori italiani, pubblicato su Nature Communications, ha mostrato che l’origine della malattia di Alzheimer non è nell’area…

Fattori di rischio per cefalea da iperuso di farmaci

Il mal di testa da abuso di farmaci è relativamente comune, ma la sua incidenza non è stata calcolata e…

Infiammazione sistemica e delle vie aeree superiori nella apnea ostruttiva nel sonno

L’apnea ostruttiva nel sonno ( OSA ) è associata a infiammazione della faringe, ma la coesistenza con infiammazione sistemica è…

Aggiornamenti sul Parkinson by Xagena

ALERT Parkinson !
Top News / Trauma cranico con perdita di coscienza e rischio di malattia di Parkinson

Il trauma cerebrale con perdita di coscienza può essere associato a successivo sviluppo di malattia di Parkinson, ma non di malattia di Alzheimer o di demenza

I traumi cerebrali con perdita di coscienza possono essere associati a successivo sviluppo della malattia di Parkinson, ma non della malattia di Alzheimer o della demenza incidente, secondo uno studio …

News

Opicapone in aggiunta a Levodopa nei pazienti con malattia di Parkinson e fluttuazioni motorie di fine dose

Opicapone ( Ongentys ) è un nuovo potente inibitore delle catecol-O-metiltransferasi di terza generazione da somministrare una volta al giorno. Uno studio ha valutato la sicurezza e l’efficacia di O …

Rivastigmina per la stabilità della deambulazione nei pazienti con malattia di Parkinson

Le cadute sono una complicanza frequente e grave della malattia di Parkinson e sono legate in parte a un deficit colinergico di fondo che contribuisce alla disfunzione della deambulazione e cognitiva …

Trauma cranico in giovane età associato a rischio di malattia di Parkinson

La letteratura sugli effetti delle lesioni alla testa sul rischio di malattia di Parkinson non è conclusiva. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che gli studi che hanno segnalato un effetto hanno se 

Decorso e fattori di rischio per eccessiva sonnolenza diurna nella malattia di Parkinson

L’eccessiva sonnolenza diurna è una caratteristica comune della malattia di Parkinson che contribuisce al carico di malattia e aumenta il rischio di lesioni. Sono stati esaminati persistenza, asso …

 

Infezione da HCV correlata ad aumentato rischio di malattia di Parkinson

Il virus dell’epatite C ( HCV ) può essere associato a un aumentato rischio di sviluppare la malattia di Parkinson, secondo uno studio pubblicato su Neurology, la rivista medica dell’American Academy of Neurology ( AAN ). La malattia di … Leggi

Delphi Consensus: miglioramento della comprensione delle caratteristiche del paziente con malattia di Parkinson avanzata

Background • Una gestione efficace della malattia di Parkinson in tutte le sue fasi è un fattore chiave e spesso richiede l’adattamento individuale della terapia al progredire della malattia • Al momento non esiste un chiaro … Leggi

Psicosi associata a malattia di Parkinson: efficacia e tollerabilità della Pimavanserina

Un’analisi combinata di due studi di fase 3, controllati con placebo è stato condotto per valutare ulteriormente l’efficacia della Pimavanserina ( Nuplazid ) nella psicosi associata alla malattia di Parkinson ( PDP ). Hanno preso parte allo … Leggi


Parkinson Newsletter

 

ALERT Parkinson !
Top News / Terapia cellulare

Esiti clinici a lungo termine dopo trapianto di cellule fetali nella malattia di Parkinson

Recenti progressi nelle tecnologie delle cellule staminali hanno riacceso interesse per l’uso di strategie di sostituzione cellulare nei pazienti con malattia di Parkinson. Uno studio ha riportato g …
Altre News

Malattia di Parkinson: Levodopa più efficace rispetto alle più nuove terapie

Il trattamento ottimale nelle fasi iniziali della malattia di Parkinson non è ben definito. Mentre la Levodopa sembra controllare i sintomi motori in misura maggiore rispetto sia agli inibitori della …

Ruolo di una eccessiva crescita di batteri nel piccolo intestino nella malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è associata ad anomalie della motilità gastrointestinale favorendo l’insorgenza di infezioni locali. Uno studio ha valutato se l’eccessiva crescita di batteri nel piccolo inte …

Interruzione di Amantadina nei pazienti discinetici con malattia di Parkinson

Lo studio AMANDYSK è stato progettato per valutare l’efficacia a lungo termine del trattamento cronico con Amantadina ( Mantadan ) nei pazienti con malattia di Parkinson e discinesia indotta da Levodo …

Focus On: Sistema di infusione intestinale continua – Duodopa

Infusione intestinale di gel di Levodopa / Carbidopa nella malattia di Parkinson avanzata

Levodopa / Carbidopa gel intestinale ( LCIG; Duodopa ) per infusione sta diventando un’opzione terapeutica consolidata per i pazienti con malattia di Parkinson in fase avanzata con sintomi fluttuanti …
Focus On: Stimolazione cerebrale profonda

Apatia dopo stimolazione bilaterale del nucleo subtalamico in pazienti con malattia di Parkinson

La stimolazione cerebrale profonda del nucleo subtalamico ( DBS-STN ) è uno strumento terapeutico valido che migliora i sintomi motori nei pazienti con malattia di Parkinson. Tuttavia, l’apatia è un …

Trattamento della malattia di Parkinson avanzata: stimolazione cerebrale profonda del globo pallido rispetto alla stimolazione del nucleo subtalamico

La stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) è la procedura chirurgica di scelta per i pazienti con malattia di Parkinson avanzata. Il globo pallido interno ( GPI ) e il nucleo subtalamico ( STN ) so …

Parkinson Newsletter by Xagena

ALERT Parkinson !

Top News /  Un farmaco impiegato nella leucemia mieloide cronica migliora e inverte i sintomi del Parkinson con demenza

Risultati promettenti per Nilotinib, un farmaco impiegato in OncoEmatologia, nella demenza associata a malattia di Parkinson e nella demenza a corpi di Lewy

Nilotinib ( Tasigna ), un inibitore della tirosin-chinasi, approvato per la leucemia mieloide cronica positiva per il cromosoma Philadelfia ( Ph+ ), ha mostrato risultati promettenti nei pazienti con …

Parkinson avanzato

Il sistema di infusione intestinale continua migliora i sintomi non-motori nel Parkinson avanzato

Un gel a base di Levodopa e Carbidopa ( Europa: Duodopa; Stati Uniti: Duopa ) che viene introdotto direttamente nel duodeno riduce i sintomi non-motori nella malattia di Parkinson in fase avanzata. …

Expert Consensus

Expert Consensus per l’utilizzo di Apomorfina nella malattia di Parkinson: raccomandazioni per la pratica clinica

Un’ampia evidenza è a supporto dell’uso di Apomorfina somministrata per via sottocutanea come una terapia efficace per la malattia di Parkinson, ma fino ad oggi nessuna raccomandazione di consenso era …

Sperimentale

Effetti benefici di UDCA sulle cellule nervose coinvolte nella malattia di Parkinson in un modello animale genetico di malattia di Parkinson

Ricercatori presso l’Università di Sheffield, in collaborazione con i ricercatori dell’Università di York in Gran Bretagna, hanno scoperto che un farmaco già in uso da decenni per il trattamento delle …

Malattia di Parkinson: l’infusione sottocutanea di Levodopa riduce le fluttuazioni farmacocinetiche

ND0612 è una formulazione di Levodopa / Carbidopa con buona solubilità per la somministrazione per via sottocutanea, e tramite una pompa mantiene i livelli di Levodopa nel sangue più costanti e riduce …

FarmaExplorer :: Il Primo Motore di Ricerca Specializzato sui Farmaci

Rischio di malattia di Parkinson in seguito a uso di Zolpidem

È stata valutata l’influenza dell’utilizzo di Zolpidem ( Stilnox ) a lungo termine sull’incidenza dello sviluppo della malattia di Parkinson. Sono stati individuati nel sistema di Assicurazione sanitaria nazionale di Taiwan 2.961 soggetti che … Leggi

Psicosi associata a malattia di Parkinson: efficacia e tollerabilità della Pimavanserina

Un’analisi combinata di due studi di fase 3, controllati con placebo è stato condotto per valutare ulteriormente l’efficacia della Pimavanserina ( Nuplazid ) nella psicosi associata alla malattia di Parkinson ( PDP ). Hanno preso parte allo … Leggi

Le statine non sembrano esercitare effetto protettivo nei confronti della malattia di Parkinson

In precedenza, alcuni studi avevano trovato che le statine, farmaci che abbassano il colesterolo, erano in grado di offrire benefici protettivi contro la malattia di Parkinson. Un nuovo studio condotto da ricercatori della Pennsylvania State … Leggi

 

Neurology News by Xagena

Neurology – NeurologyOnline.net

Neurology, NeurologyOnline.net, Neurology Xagena, Newsletter Xagena, Neurologia Xagena, Aggiornamento in Medicina, Xagena News, Medicine AZ Guide, Newsletter Neurology, Neurology News, Neurology Newsletter, Parkinson Newsletter, Alzheimer Newsletter, Drugs in Neurology Newsletter, Multiple sclerosis Newsletter, Headache Newsletter, Insomnia Newsletter, Migraine Newsletter 
Alpha-synuclein

Higher levels of alpha-synuclein reverse symptoms in Parkinson …
benefits in ON-time, OFF-time …

Further long-term Safinamide use in these … in motor function …
Cholinesterase inhibitors

Efficacy and adverse effects of cholinesterase inhibitors and …
Acetylsalicylic acid

A randomized trial showed that Aspirin ( Acetylsalicylic acid ) is …
Aubagio

Teriflunomide ( Aubagio ) is a once-daily oral immunomodulator …
Copaxone

Search results for “Copaxone” … Sclerosis, provided evidence …
No clinical benefit of …

The proportion of patients with a … no clinical benefit of …
Dimethyl fumarate

Tecfidera for the treatment of adult patients with relapsing remitting …
Safinamide as add-on to …

Safinamide as add-on to Levodopa in mid to late …
Cocaine

Cocaine addiction: molecular … Cocaine might increase their …