Crea sito

Sclerosi multipla Newsletter by Xagena

ALERT Sclerosi multipla !

Top News / Trapianto di cellule staminali

Cellule staminali per il trattamento dei pazienti con sclerosi multipla secondaria progressiva

Uno studio clinico di fase 2 ha messo a confronto il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche ( AHSCT ) e il Mitoxantrone ( Novantrone ) nel trattamento di pazienti con sclerosi multipla …

Terapie sperimentali

Un passo verso il trattamento della sclerosi multipla ? Un anti-Lingo-1 ripristina la mielina nella neurite ottica acuta

Sono stati pubblicati i risultati dello studio di fase 2 AON ( acute optic neuritis ) RENEW. Lo studio ha valutato un anti-LINGO-1, un farmaco che ripristina la mielina. I risultati dello studio ha …

Speciale CCSVI – A cura di Alessandro Rasman

Micro-depositi di calcio nelle malformazioni venose tronculari a livello delle giugulari rivelate da tecniche XRF con luce di sincrotrone

E’ stato dimostrato che la vena giugulare interna può presentare anomalie classificate come malformazioni venose tronculari ( TVM ). La ricerca di eventuali anomalie morfologiche e biochimiche a li …

Il tempo della circolazione cerebrale è prolungato e non si correla con la scala EDSS nella sclerosi multipla

La letteratura ha indicato che i pazienti con sclerosi multipla sono interessati a cambiamenti nella circolazione a livello cerebrale. Ricercatori dell’Ospedale universitario Santa Maria alle Scotte …

News

Il trattamento con Fampridina SR ha effetti significativi su diversi domini, tra cui la parte superiore e inferiore del corpo e la funzione cognitiva

Uno studio ha valutato l’effetto della Fampridina a lento rilascio ( SR ) ( Fampyra ) su più misure di esito, e ha confrontato la responsività ai test SSST ( Step Test Six Spot ) e T25FW ( Timed 25 F …

Sclerosi multipla: l’espressione di miRNA a livello sierico è un possibile marcatore di rischio per la leucoencefalopatia multifocale progressiva associata a Natalizumab

Natalizumab ( Tysabri ) ha dimostrato di essere efficace nel ridurre le recidive di sclerosi multipla e la progressione della disabilità; tuttavia, il farmaco è risultato associato a un aumentato risc …

FarmaExplorer :: Motore di ricerca sui Farmaci per i Medici

Efficacia del Peginterferone beta-1a nella sclerosi multipla recidivante-remittente dopo 48 settimane di trattamento

Lo studio di fase III ADVANCE ha valutato la sicurezza e l’efficacia del Peginterferone beta-1a ( Plegridy ), somministrato per via sottocutanea alla dose di 125 mcg una volta ogni due o quattro settimane, rispetto al placebo, nel trattamento … Leggi

Effetti della Cannabis sulle capacità cognitive nei pazienti con sclerosi multipla

Sono stati determinati i correlati funzionali e strutturali di neuroimaging di disfunzioni cognitive associate con l’uso di Cannabis nella sclerosi multipla. In uno studio trasversale, 20 soggetti con sclerosi multipla che fumavano Cannabis e 19 … Leggi

Sclerosi multipla recidivante: RPC1063, un modulatore del recettore S1P, sembra avere una bassa incidenza di reazioni avverse a livello cardiaco

I risultati di uno studio di fase II, RADIANCE, riguardo al farmaco sperimentale, RPC1063, per il trattamento della sclerosi multipla recidivante dotato dello stesso meccanismo di Fingolimod ( Gilenya ) sono stati presentati al Congresso annuale … Leggi

Alemtuzumab: mantenimento dell’effetto in più di due terzi dei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente a 4 anni

I risultati intermedi del secondo anno dello studio di estensione di Alemtuzumab ( Lemtrada ) per la sclerosi multipla sono stati presentati al Meeting ECTRIMS ( European Committee for Research and Treatment in Multiple Sclerosis ). In questa … Leggi

Sclerosi multipla: test basato sulla L-selectina per identificare i pazienti a rischio di leucoencefalopatia multifocale progressiva con Natalizumab

Un nuovo test sembra essere in grado di stratificare i pazienti con sclerosi multipla a rischio di leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ), mentre sono in trattamento con Natalizumab ( Tysabri ). Il test si basa sull’evidenza che i … Leggi

Effetto del Alfacalcidolo sulla fatica nei pazienti con sclerosi multipla

Uno studio ha valutato l’effetto di un analogo della vitamina D, Alfacalcidolo, sulla fatigue nella sclerosi multipla. La fatica è uno dei sintomi più comuni e invalidanti della sclerosi multipla, non responder in modo efficace alle attuali … Leggi

 

Database di Medicina by Xagena: Notizie tratte dalla Letteratura scientifica internazionale

Il trattamento con Fingolimod porta a un aumento del volume maculare nella sclerosi multipla

Uno studio osservazionale ha cercato di determinare se Fingolimod ( Gilenya ), un modulatore del recettore della sfingosina-1-fosfato per via orale approvato per il trattamento della sclerosi multipla, porta generalmente a un aumento del volume del … Leggi

Insufficienza venosa cerebrospinale cronica: una nuova ipotesi per la sclerosi multipla

Un pattern vascolare controverso, recentemente identificato da Paolo Zamboni di Ferrara, chiamato insufficienza venosa cerebrospinale cronica ( CCSVI ), è stato associato alla sclerosi multipla, introducendo una nuova visione diagnostica e di … Leggi

Interferone beta-1a pegilato a somministrazione mensile efficace nella sclerosi multipla recidivante-remittente

Una forma pegilata di Interferone beta-1a, somministrata una volta al mese, si è dimostrata efficace nel ridurre i tassi di recidiva nella sclerosi multipla recidivante-remittente.I tassi di recidiva annualizzati con il PegInterferone beta-1a … Leggi

Cambiamenti nella dinamica del liquido cerebrospinale nei pazienti con sclerosi multipla trattati con angioplastica transluminale percutanea

Sono state studiate le caratteristiche cinetiche del flusso e della velocità del liquido cerebrospinale, calcolate mediante contrasto in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente in cura con un trattamento medico standard, diagnosticati … Leggi

La somministrazione di leucociti associati ad antigeni della mielina ritarda la degenerazione neuronale nella sclerosi multipla

Gli attuali trattamenti per la sclerosi multipla hanno una efficacia limitata. Poiché si ritiene che la sclerosi multipla abbia origine da una alterazione del sistema immunitario, i trattamenti correnti si concentrano sulla soppressione dell’intero … Leggi