Crea sito

Diabete News

Vitamina C ed E per la prevenzione della pre-eclampsia in donne con diabete mellito di tipo 1

I risultati di numerosi studi clinici sull’utilizzo di antiossidanti in gravidanza non hanno mostrato una riduzione della pre-eclampsia, ma l’effetto in donne con diabete mellito non è noto.È stato condotto uno studio … 

Il controllo glicemico può prevenire l’insufficienza cardiaca nei giovani pazienti con diabete mellito di tipo 1

Uno scarso controllo glicemico è associato a complicanze microvascolari e macrovascolari nel diabete mellito di tipo 1, ma non è noto se il controllo glicemico sia associato a insufficienza cardiaca in questi pazienti.Uno studio ha … 

Dieta o dieta più attività fisica versus trattamento tradizionale in pazienti con nuova diagnosi di diabete mellito di tipo 2

I cambiamenti nello stile di vita immediatamente dopo la diagnosi potrebbero migliorare gli esiti nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, ma nessuno studio di ampie dimensioni ha confrontato i diversi interventi.Uno studio randomizzato e … 

Diabete mellito: problemi di sicurezza associati agli inibitori DPP-4

Ci sono diversi eventi avversi di particolare interesse, tra cui l’ipoglicemia, reazioni di ipersensibilità, eventi renali ed epatici, gravi reazioni avverse cutanee e pancreatite, associati agli inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 ( DPP-4 … 

Effetti delle terapie mediche sulla progressione della retinopatia nel diabete mellito di tipo 2

I ricercatori dell’ACCORD Study Group hanno valutato se il controllo glicemico intensivo, la terapia di combinazione per dislipidemia e il controllo intensivo della pressione sanguigna possano limitare la progressione della retinopatia … 

Il diabete mellito favorisce l’epatocarcinogenesi nei pazienti con epatite-C, non-cirrotici, trattati con Interferone

Uno studio di coorte retrospettivo ha valutato l’impatto del diabete mellito sull’epatocarcinogenesi e ha cercato di determinare i predittori di epatocarcinogenesi nei pazienti non-cirrotici, portatori del virus dell’epatite C ( HCV ), … 

Diabete mellito: l’assunzione per più di un anno di medicinali contenenti Pioglitazone associata ad un aumento del rischio di cancro alla vescica

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato il pubblico di aver approvato gli aggiornamenti alla scheda tecnica dei medicinali contenenti Pioglitazone per includere informazioni di sicurezza: aumentato rischio di cancro alla vescica con … 

Pazienti in età pediatrica: possibile associazione tra antipsicotici di seconda generazione e diabete mellito 

Il diabete mellito può essere più probabile nei bambini che assumono antipsicotici atipici di seconda generazione, secondo i risultati di un recente studio della University of Massachusetts, a Worcester negli Stati … 

Una dieta drastica riduce il grasso cardiaco nei pazienti con diabete mellito

Una dieta drastica, con riduzione calorica a sole 500 kcal al giorno, potrebbe eliminare la necessità di Insulina e migliorare la funzione cardiaca in alcuni pazienti con diabete mellito di tipo 2, secondo un gruppo di ricercatori del Leiden … 

La Metformina produce benefici nei pazienti con diabete mellito e con scompenso cardiaco

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 e con insufficienza cardiaca, che sono trattati con una strategia a base di Metformina ( Glucophage ) hanno un rischio di mortalità inferiore rispetto agli individui non-trattati con farmaci … 

Diabete mellito Notizie

News Diabete mellito

Esordio più precoce e maggiore gravità dei disordini del metabolismo minerale nei pazienti con diabete e malattia renale cronica

L’alterato metabolismo minerale è una complicazione comune della malattia renale cronica, e rappresenta un nuovo fattore di rischio per la progressione della malattia renale cronica, per la malattia cardiovascolare e per la mortalità.Anche se il diabete mellito è la principale causa di insufficienza renale cronica ed è associato a esiti clinici pegg […]

In una analisi post-hoc dei dati dello studio CONQUER, i pazienti con diabete mellito che prendevano una dose bassa o alta della combinazione Fentermina e Topiramato ( Qsymia ) hanno registrato un calo dell’emoglobina glicosilato ( HbA1c ) in media di -0.4 punti percentuali rispetto a una riduzione di soli -0.1 punti con placebo ( P minore di 0.05 ).In una seconda analis […]

Relazione tra la valutazione dell’emoglobina glicosilata e la intensificazione della terapia ipoglicemizzante nei pazienti con diabete ricoverati per infarto miocardico acuto

Uno studio ha valutato la relazione tra emoglobina glicosilata ( HbA1c ) e la terapia ipoglicemizzante intensificata nei pazienti con diabete mellito ricoverati per infarto miocardico acuto ( IMA ).L’HbA1c è stata misurata come parte degli esami di routine ( HbA1c clinica ) o in laboratorio ( HbA1c di laboratorio, risultati non-disponibili per i medici ). […]

Reversibilità della compromissione della funzione renale indotta dalla terapia con Fenofibrato nei pazienti con diabete di tipo 2

E’ stata esaminata la reversibilità della elevazione dei livelli di creatinina sierica nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 dopo 5 anni di terapia continua con Fenofibrato ( Lipofene et altri ).È stato effettuato uno studio ancillare con farmaco / senza farmaco dello studio ACCORD ( Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes ) per valutare i ca […]

L’antinfiammatorio Diclofenac è associato a un rischio di eventi cardiovascolari simile a quello degli inibitori Cox-2

L’Agenzia europea dei medicinali ( EMA ) ha completato una revisione delle informazioni recentemente pubblicate sulla sicurezza cardiovascolare dei farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) e ha concluso che le ultime evidenze hanno mostrato un consistente aumento, seppur piccolo, del rischio di effetti cardiovascolari con Diclofenac ( Voltaren et altri ), rispetto ad altri FANS. […]

Acidi grassi Omega-3 ed esiti cardiovascolari nei pazienti con disglicemia

Il consumo di Acidi grassi Omega-3 ( n-3 ) potrebbe prevenire gli eventi cardiovascolari nei pazienti con recente infarto del miocardio o scompenso cardiaco.I loro effetti nei pazienti con ( o ad alto rischio di ) diabete mellito di tipo 2 non sono noti.In uno studio in doppio cieco con un disegno fattoriale 2×2, 12.536 pazienti ad alto rischio di eventi cardiovasc […]

Fattori basali associati al controllo glicemico e perdita di peso quando Exenatide due volte al giorno viene aggiunta a Insulina glargine ottimizzata nei pazienti con diabete di tipo 2

L’obiettivo dello studio è stato quello di determinare le variabili associate alle risposte glicemiche e al peso corporeo durante l’aggiunta di Exenatide al diabete di tipo 2 trattato con Insulina.Lo studio ha messo a confronto Exenatide ( Byetta ) due volte al giorno con il placebo, in aggiunta a Insulina glargine ( Lantus ) ottimizzata ( analisi intent-to-treat: […]

Associazione di diabete e livelli di emoglobina glicosilata con manifestazioni gastrointestinali

Durante l’esecuzione di endoscopie bidirezionali, è stata determinata la prevalenza di manifestazioni gastrointestinali associate al diabete mellito in una popolazione di Taiwan.Nel corso del 2009 sono stati reclutati soggetti volontariamente sottoposti a endoscopia superiore / colonscopia come parte di una visita medica presso il National Taiwan University Hospit […]

Studio GRACE: l’effetto della Insulina glargine sullo spessore intima-media carotideo è modesto, mentre gli Acidi grassi Omega-3 non producono nessun effetto

I soggetti che presentano disglicemia sono ad aumentato rischio di arterosclerosi ed eventi cardiovascolari. Gli effetti della Insulina basale, titolata in modo da normalizzare la glicemia a digiuno, e dei supplementi di Acidi grassi Omega-3 sulla progressione dell’aterosclerosi in questa popolazione non sono noti. Lo studio GRACE, un sottostudio dello studio ORIGIN ( Ou […]

Rischio di diabete incidente durante terapia con statine: dosi intensive a confronto con dosi moderate

Una recente meta-analisi ha dimostrato che la terapia con statine è associata ad un aumento del rischio di sviluppare diabete mellito.L’obiettivo dell’analisi era valutare se una terapia con statine a dosi intensive fosse associata ad aumentato rischio di diabete di nuova insorgenza rispetto a una terapia con statine a dosi moderate.Sono stati analizzati gli stud […]